-->

L'Emilia Romagna e i suoi vini

L'Emilia Romagna è una splendida regione che, enologicamente parlando, va considerata in maniera differenziata: da una parte c'è l’Emilia con le sue straordinarie e diverse varietà di Lambrusco, l'uva autoctona regina dei rossi frizzanti e fragranti; dall’altra c'è la Romagna, con il Sangiovese e i suoi rossi robusti e strutturati che, spesso, nulla hanno da invidiare ai grandi rossi di Toscana. Nel mezzo troviamo poi una varietà di vini autoctoni molto interessanti, come la profumata Albana di Romagna, l’elegante bianco Pignoletto dei Colli Bolognesi e i due vini più interessanti dei Colli Piacentini, il bianco autoctono Ortrugo e il Gutturnio, spesso prodotto nella versione frizzante con Croatina e Barbera.

Per quanto riguarda i prodotti tipici, non possiamo dimenticarci di alcune eccellenze a livello mondiale: il Parmigiano Reggiano, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, il Prosciutto di Parma e il Culatello di Zibello. I piatti della tradizione regionale sono tra i più ambiti d’Italia. Le Tagliatelle con il Ragù alla Bolognese, le Lasagne al forno, i Tortellini, l’Erbazzone Reggiano. In Romagna però si prediligono di più i secondi: le Costolette di Agnello, il Castrato e Pollame Bollito. I Formaggi sono anch’essi ben rappresentati con il mitico Squacquerone.

Le cantine

Lascia un Commento