Longanesi

L’uva Longanesi dà vita a un rosso strutturato e caratterizzato da un elevato grado alcolico, ricco di profumi e corpo. Del vitigno si erano completamente perse le tracce dopo la distruzione dei vigneti causata dalla fillossera nella seconda metà dell’800. Fu solo nel 1920 che che Aldo Longanesi trovò una vite mai vista prima, abbarbicata ad una vecchia quercia, nel suo podere a Bagnacavallo. Questo vino, insieme al Centesimino dalla storia simile, ci riporta alla prima metà di questo secolo, quando era abitudine coltivare e vinificare insieme uve diverse, al punto di poter ignorare l’esistenza di varietà particolari nel vigneto. Oggi i produttori del vino da Uva Longanesi sono riuniti nel Consorzio Il Bagnacavallo, nato nel 1999 per valorizzare e tutelare questo vitigno autoctono della Romagna.

2 Prodotti/o

per pagina

2 Prodotti/o

per pagina